Punto di vista / Uno sguardo al 2018: i cantieri del piacere tra buy-out e lancio del marchio

Le barche a vela Seascape sono entrate a far parte del Gruppo BÚnÚteau nel 2018

L'anno nautico 2018 Ŕ stato ricco di novitÓ. Tra concentrazione industriale, diversificazione e lancio di nuovi marchi di imbarcazioni, BoatIndustry guarda alle principali tendenze ed eventi nella vita dei costruttori di imbarcazioni da diporto.

Grandi gruppi nautici: dall'ogre BÚnÚteau alla caduta della Baviera

La tendenza generale della nautica da diporto Ŕ verso la ripresa. Tutte le federazioni degli operatori del settore della nautica da diporto lo hanno confermato alla fine del 2018, il settore ha recuperato vendite paragonabili al 2008, prima della crisi. Tuttavia, tali importi non devono nascondere il fatto che le dimensioni delle unitÓ vendute sono aumentate e il loro numero Ŕ diminuito. Questo spostamento verso l'estremitÓ superiore del mercato ha avuto conseguenze sul mercato, ma sembra essere diventato problematico.

Il gruppo tedesco Bavaria Yachtbau, che ha tenuto all'erta l'industria nautica mondiale per molti mesi, ne Ŕ un esempio. Il costruttore bavarese di barche a vela e a motore si Ŕ fermato per molti mesi tra aprile e settembre 2018, sotto amministrazione. Finalmente acquistato da un fondo d'investimento, abbandona nel 2019 la produzione della sua pi¨ grande barca a vela e le sue barche ibride troppo complesse per concentrarsi su un numero limitato di modelli.

Fabbrica Baviera

All'altro capo dello spettro, il Gruppo BÚnÚteau sta dimostrando la sua volontÓ di diversificare la propria offerta e di continuare ad aumentare il numero di nuovi modelli. L'anno Ŕ stato segnato per la Vandea, leader nel settore nautico, dall'acquisizione della barche a vela slovene Paesaggio marino e le sue barche ibride troppo complesse per concentrarsi su un numero limitato di modelli. del gruppo polacco Delphia . BÚnÚteau ha cosý potuto rilanciare la gamma First con la rapida disponibilitÓ di piccole imbarcazioni a vela moderne e ha acquisito preziose capacitÓ produttive in Polonia. Questa buona notizia non deve nascondere alcune difficoltÓ, come quelle della filiale italiana Monte Carlo Yachts, specializzata in grandi unitÓ, e la partenza della sua fondatrice Carla Demaria, o quelle dei suoi concessionari, come il pi¨ grande di loro, "Sentieri degli oceani" . BÚnÚteau ha cosý potuto rilanciare la gamma First con la rapida disponibilitÓ di piccole imbarcazioni a vela moderne e ha acquisito preziose capacitÓ produttive in Polonia. Questa buona notizia non deve nascondere alcune difficoltÓ, come quelle della filiale italiana Monte Carlo Yachts, specializzata in grandi unitÓ, e la partenza della sua fondatrice Carla Demaria, o quelle dei suoi concessionari,

Barca a vela Delphia

Nel mezzo, il gruppo americano Brunswick ha una strategia di rifocalizzazione. Diverse riorganizzazioni hanno permesso di separare pi¨ chiaramente l'attivitÓ nautica dal resto dei suoi marchi di fitness. L'evento pi¨ significativo per Brunswick nel 2018 Ŕ stato l'evento pi¨ importante del 2018 mancata vendita del marchio SeaRay da cui il leader americano voleva separarsi. Alla fine decise di fermare la produzione delle grandi unitÓ, ancora una volta problematica. Il gruppo inoltre separato dal marchio scandinavo di nicchia Bella Boats . BÚnÚteau ha cosý potuto rilanciare la gamma First con la rapida disponibilitÓ di piccole imbarcazioni a vela moderne e ha acquisito preziose capacitÓ produttive in Polonia. Questa buona notizia non deve nascondere alcune difficoltÓ, come quelle della filiale italiana Monte Carlo Yachts, specializzata in grandi unitÓ, e la partenza della sua fondatrice Carla Demaria, o quelle dei suoi concessionari,

Barca a motore fuoribordo Sea Ray

Cantieri di medie dimensioni tra integrazione e diversificazione

Dai multiscafi ai monoscafi, dalla vela al motore, dai RIB alla pagaia... Ŕ arrivato il momento della diversificazione. Il primo esempio lampante Ŕ il riacquisto delle barche a vela Dufour da parte dei vicini dei catamarani Fountaine-Pajot Ŕ anche il risultato di sinergie locali. Il gruppo Experton, proprietario degli yacht Wauquiez e Tofinou di alta gamma e tradizionali, approfitta anche della vicinanza con le rocce per aprirsi al motore con le acquisizione del sito di RhÚa . Anche il cantiere italiano Del Pardo, costruttore delle barche a vela Grand Soleil, potrÓ continuare la sua diversificazione in barche a motore dopo la cessazione della causa del Gruppo Hanse contro il Pardo 43. L'acquisizione della societÓ da parte dei suoi dirigenti rafforza la strategia . Anche il cantiere italiano Del Pardo, costruttore delle barche a vela Grand Soleil, potrÓ continuare la sua diversificazione in barche a motore dopo la cessazione della causa del Gruppo Hanse contro il Pardo 43.

Rhea 750

Pi¨ lontano dalla pura cantieristica navale, si stanno realizzando integrazioni verticali con i produttori di motori e di attrezzature. Zodiac Nautic sarÓ ora in grado di offrire le proprie pale oltre ai suoi prodotti RIB attraverso l'acquisizione di Anonym SUP. Il gruppo BRP, un pesante fuoribordo con motore fuoribordo attraverso Evinrude, sta anche aprendo opportunitÓ con il piccolo Alumacraft . Anche il cantiere italiano Del Pardo, costruttore delle barche a vela Grand Soleil, potrÓ continuare la sua diversificazione in barche a motore dopo la cessazione della causa del Gruppo Hanse contro il Pardo 43.

Multiscafo, ancora e ancora e ancora!

Anche se deve essere ripetuto anno dopo anno, il multiscafo Ŕ ancora uno dei settori pi¨ dinamici.

Mentre l'esperienza dei catamarani Dufour potrebbe trovare qui il suo punto di sosta, l'acquisizione da parte di Fountaine-Pajot Ŕ un'ulteriore prova della salute del settore dei multiscafi. Il gruppo Grand Large Yachting sta facendo progressi nell'integrazione del marchio americano Gunboat, che Ŕ stato rimpatriato in Francia e sta spingendo l'Explocat dal suo cantiere Garcia. Dopo le difficoltÓ della Baviera, il sito Nautitech dovrebbe riacquistare maggiore autonomia . Il TS3, fratello minore del TS 42 di Christophe Barreau, ha trovato un nuovo produttore, Mestral Marine Works in Spagna. Abbiamo anche visto l'arrivo di produttori stranieri su catamarani di fascia alta, come i catamarani Ita Catamarani o McConaghy.

Primo Gunboat in costruzione in Francia

Nuove marche di catamarani sono state annunciate anche in Francia nel 2019. Il pi¨ atteso Ŕ probabilmente Excess, lanciato dal gruppo BÚnÚteau con ambizioni e rumori di marketing commisurati alla sua potenza, ma possiamo anche citare Windelo, lanciato da Olivier Kauffmann di Orange Marine.

Catamarano Windelo

Su tre scafi, Neel Trimarans continua a crescere fortemente, come dimostrato da l'acquisizione di TechniYacht Pinta per garantirne la capacitÓ produttiva . Il TS3, fratello minore del TS 42 di Christophe Barreau, ha trovato un nuovo produttore, Mestral Marine Works in Spagna. Abbiamo anche visto l'arrivo di produttori stranieri su catamarani di fascia alta, come i catamarani Ita Catamarani o McConaghy.

La profusione di offerte di multiscafi tende ora a riempire le nicchie rimaste tra i catamarani di grande serie e il top di gamma.

Trasmissione tra gli artigiani dell'industria nautica

Dopo gli headliner, l'industria nautica Ŕ guidata da molti progetti locali, nati dalla passione dei loro fondatori. La trasmissione di testimonianze e il collegamento con imprenditori esperti Ŕ spesso il modo per mantenere l'equilibrio e il dinamismo di queste strutture. Nel 2018, abbiamo visto il acquisizione di Marine Composite il costruttore del Bihan 6.50, il Pro Marine Dai multiscafi ai monoscafi, dalla vela al motore, dai RIB alla pagaia... Ŕ arrivato il momento della diversificazione. Il primo esempio lampante Ŕ il Espace Vag, produttore delle gattiere Ikone . Il TS3, fratello minore del TS 42 di Christophe Barreau, ha trovato un nuovo produttore, Mestral Marine Works in Spagna. Abbiamo anche visto l'arrivo di produttori stranieri su catamarani di fascia alta, come i catamarani Ita Catamarani o McConaghy. FunYak e Rigiflex hanno unito le forze . La trasmissione non esclude una certa continuitÓ, come Marsaudon Composites il cui fondatore Sam Marsaudon rimane in azienda con i nuovi proprietari oppure la nuova Pabouk Company, che comprende i modelli fermi della gamma Pabouk in collaborazione con il fondatore Antoine CarmichaŰl.

Dal pi¨ grande al pi¨ piccolo, tutti i costruttori di imbarcazioni da diporto hanno dovuto mettersi in moto per far fronte alla ripresa del mercato. L'anno 2018 Ŕ stato caratterizzato da un consolidamento, ma fortunatamente ha lasciato il posto alla nascita di nuovi progetti, in particolare per le imbarcazioni pi¨ piccole. Come risponderanno agli sviluppi del mercato e ai nuovi usi delineati dall'evoluzione dei servizi nel 2018? Alcune risposte nel 2019!

Altri articoli sui canali :

Storia del lungometraggio : Retour sur l'annÚe 2018 de l'industrie nautique

Uno sguardo all'anno 2018 dei servizi nautici: c'Ŕ una vita al di fuori del mondo digitale?

Uno sguardo indietro al 2018: Attrezzatura, tra barca elettrica e grande fuoribordo