Antivegetativa sostenibile: finanziamenti UE per nuovi rivestimenti dello scafo

L'antivegetativa è una sfida importante per lo yachting sostenibile ed ecologico

L'Unione Europea sta mettendo a disposizione fondi per migliorare l'impatto ambientale di vernici e rivestimenti. Sono disponibili finanziamenti per la ricerca sulle vernici antivegetative, una questione importante per una nautica più rispettosa dell'ambiente.

Fondi UE per vernici più sostenibili

L'Unione Europea ha pubblicato, nell'ambito del programma Horizon 2020, il bando per i progetti H202020-BBI-JTI-2020 dal titolo: Migliorare la durata dei rivestimenti superficiali. L'istituzione vuole sostenere la ricerca nel campo delle vernici e dei rivestimenti superficiali per tutti i tipi di materiali, dal metallo al cemento, al vetro o ai compositi, con proprietà come l'antiriflesso, l'autopulente, l'impermeabilizzante, l'antivegetativa o la resistenza al fuoco. I risultati della ricerca dovrebbero consentire di sostituire i composti a base fossile, in particolare quelli derivati dal petrolio, con alternative di origine biologica, mantenendo livelli di performance almeno equivalenti alle soluzioni tradizionali attualmente sul mercato.

Alcuni milioni di euro sul tavolo

I programmi di ricerca chimica possono essere molto costosi. La dotazione finanziaria prevista è compresa tra i 2 e i 5 milioni di euro. Le tecnologie proposte dovranno essere in una fase di maturità compresa tra 4 e 5, ma non superiore al livello 5. I dettagli del programma sono disponibili sul sito web della Commissione europea. Le domande devono essere presentate entro il 3 settembre 2020.

Sebbene sia aperto a tutti i campi di attività, il bando di gara menziona direttamente le vernici con proprietà antivegetative. Poiché si tratta di un tema importante per la nautica sostenibile e la navigazione ecologica, speriamo che il settore colga l'opportunità.

Altri articoli sui canali :