ADV Tech: un'elica rivoluzionaria per sostituire l'elica?

© ADV Tech

L'incontro è previsto per l'alta marea sul bacino dell'Arcachon, a Taussat per la precisione. Arnaud Curutchet, presidente e socio della sua start-up ADV Tech apre il baule della sua station wagon per estrarre un modello arancione. Fino ad allora, un semplice modello di barca a motore. Il guscio nudo pesa 20 kg. La culla è posta sulla sabbia per collegare le batterie - più precisamente un pacchetto di 4 batterie LiPo da 16A/h, o 5,2 kg, che può essere raddoppiato. Nella parte posteriore, i due famosi rotori biomimetici da 2 kW ciascuno. Non ci sono eliche tradizionali, ma piccole pale verticali.

Picchi a 20 nodi!

Lo scafo arancione viene varato e controllato con un semplice telecomando con due funzioni: velocità e direzione. La prima sorpresa? Per governare la barca non è necessario alcun timone o base direzionale. Il movimento delle lame non solo assicura la propulsione, ma anche la prua. Si noti che l'utilizzo di due rotori permette di eliminare qualsiasi effetto di coppia. La seconda sorpresa è la velocità di questo drone galleggiante. Quasi 20 nodi comunque! Non c'è da stupirsi se questi piccoli motori sono anche in grado di azionare un gommone con un uomo a bordo...

Marketing dopo il prototipo

ADV Tech sta ora commercializzando droni galleggianti dotati di due propulsori da 2kW. L'autonomia è di 24 ore a 2 nodi o 2 ore a 10 nodi. La velocità massima è quindi di 20 nodi. Le caratteristiche generali rimangono vicine al nostro prototipo con un carico utile di 30 kg. Il raggio d'azione standard è di 2.000 m; può essere molto più ampio. Nota: un nuovo design dello scafo, per una maggiore stabilità e ottimizzazione della superficie bagnata.

Come funziona?

ADV Tech ha adattato il suo rotore biomimetico alla propulsione navale. È costituito da più lame ad asse verticale con orientamento regolabile. Quando si ruota il gruppo, le lame compiono un movimento di scultura o di coda di pesce.

I vantaggi di questo rotore sono molteplici:

  • La sua efficienza è estremamente elevata: il consumo energetico e le emissioni di CO2 si riducono fino al 30%.
  • La sua bassa velocità di rotazione limita notevolmente gli impatti ambientali (rumore, disturbi del fondo) e migliora il comfort operativo (vibrazioni molto basse, nessuna cavitazione)
  • La sua elevata manovrabilità

Ci vediamo al Nautic 2020

Un prototipo da 15kW è in fase di assemblaggio per la presentazione al Nautic di Parigi nel dicembre 2019. La commercializzazione di propulsori da 10 a 50 kW è prevista per la seconda metà del 2020. Un propulsore da 150 kW sarà sviluppato l'anno prossimo prima di un 1,5 MW nel 2021 - con il supporto del Gruppo Navale. ADV Tech sta lavorando anche su un'elica reversibile. Adattata su una barca a vela, l'elica fungerà da generatore elettrico durante le fasi di navigazione.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ctoilan Bourricket - 1 mois
Quelle différence avec un propusleur Voith ?
Propulseur Voith Schneider - Wikipédia

Propulseur Voith Schneider - Wikipédia

fr.wikipedia.org
Arnaud Curutchet - 1 mois
Bonjour, la différence entre un propulseur Voith et un propulseur ADVTECH réside dans la cinématique (le mouvement) des pales. Dans le cas des Voith le mouvement des pales peut faire penser à la brasse, tandis que pour les propulseurs ADVTECH c'est plutôt du Crawl. Cette différence de cinématique a un impact direct sur les performances. Dans le cas du Voith les vitesses d'avancement (CAD la vitesse du navire par rapport à la vitesse des pales) est inférieur à 1: c'est pour cette raison que les Voith n'équipent que des bateau lents dépassant rarement 15Nds. Dans le cas des propulseurs ADVTECH la vitesse d'avancement dans certaines conditions peut dépasser 2,5: ceci permet de faire des bateaux rapides. Une autre manière de comparer peut être la suivante: un propulseur ADVTECH tournera trois fois moins vite qu'un Voith de diamètre identique pour faire aller le bateau à une vitesse donnée.
Celso Arsenio Peressini Aguilera - 1 mois
En 1976 trabaje en los astilleros Mac Laren en Rio de Janeiro, Brasil, montando este tipo de propulsor en remolcadores con un poder de tracción de 500.000 toneladas. ¡¡¡ nada nuevo bajo el sol !!!
Arnaud Curutchet - 1 mois
Obviamente no se puede leer, no es un Voith!
Ajouter un commentaire...