Quali sono i cambiamenti negli organi della Federazione delle Industrie Nautiche?

Yves Lyon-Caen viene rieletto per un terzo mandato alla guida della Fédération des Industries Nautiques (Federazione francese delle industrie nautiche)

L'Assemblea Generale della Federazione delle Industrie Nautiche si è tenuta a distanza il 27 aprile 2020. Nuovo Consiglio di amministrazione e nuove funzioni: un aggiornamento sui pochi cambiamenti a capo del sindacato dei datori di lavoro della nautica da diporto. Un'evoluzione nella continuità...

I professionisti dello yachting si sono riuniti online

Inizialmente prevista per marzo 2020, l'Assemblea Generale della Fédération des Industries Nautiques (FIN) si è infine tenuta il 27 aprile 2020. Le misure sanitarie legate all'epidemia di coronavirus hanno imposto una forma senza precedenti, essendo l'incontro interamente online. Il sindacato dei datori di lavoro della nautica da diporto ha riunito 120 partecipanti.

7 nuovi amministratori in collegi di professionisti della nautica

La riunione dell'associazione è stata l'occasione per rinnovare il consiglio di amministrazione per 2 anni. 7 nuovi professionisti sono entrati a far parte degli organi. Mentre i principali cantieri navali come Bénéteau, Jeanneau, Fountaine-Pajot e il gruppo Grand Large mantengono i loro rappresentanti, due aziende di medie dimensioni si aggiungono. Chistian Iscovici rappresenta il cantiere Latitude 46 (e oltre a questo il gruppo Experton Revollier), mentre Emmanuel Poujeade siede per gli yacht Amel. Patrick Leroux di Cummins si unisce a Fabrice Lacoume della Yamaha nel collegio degli automobilisti. Il presidente di Alliance Marine Jean-Paul Roche entra a far parte del collegio dei produttori di attrezzature. Stéphan Serra della catena di armamenti USHIP viene eletto per le professioni commerciali, Bruno Voisard, ex direttore di cantiere che ha fatto parte del consiglio di amministrazione, entra a far parte del Services college e Chantal Leméteyer di Monaco Marine rappresenterà l'industria della nautica da diporto.

Posizioni chiave invariate

La grande maggioranza dell'ufficio NIF è confermata. Yves Lyon-Caen, rappresentante del cantiere navale di Bénéteau, inizia il suo terzo mandato come presidente dell'associazione. Stéphan Constance del gruppo Grand Large Yachting mantiene la carica di tesoriere e Jean-Paul Chapeleau de Jeanneau quella di presidente dell'APER, responsabile anche delle questioni europee.

Fabrice Lacoume della Yamaha torna in ufficio e assume la direzione della commissione spettacoli FIN. Antoine Thomas del produttore di attrezzature ENO sarà il responsabile del comitato METS Trade, in quanto FIN ha assunto la gestione del padiglione francese al salone nautico mondiale.

Altri articoli sui canali :