Titoli di navigazione: nuovi adattamenti amministrativi di fronte ai coronavirus

L'Amministrazione Marittima estende i titoli di spedizione a fronte della crisi sanitaria

I velisti professionisti e le loro imbarcazioni sono in possesso di certificati nazionali e internazionali. Dopo una prima salva nel marzo 2020, gli Affari marittimi hanno adottato nuove misure amministrative eccezionali per facilitare la ripresa della navigazione nel rispetto delle regole dopo la crisi del coronavirus e per assorbire l'afflusso di applicazioni.

Ulteriore estensione dei brevetti marittimi e dei titoli di spedizione

Al fine di evitare la cessazione della navigazione commerciale e di facilitare la ripresa delle attivitÓ di navigazione commerciale, la Direzione Affari Marittimi aveva annunciato quanto segue 22 marzo 2020 la proroga ad una data di 3 mesi dopo la fine dello stato di emergenza sanitaria di una serie di permessi e certificati amministrativi necessari per la navigazione professionale, sia commerciale che da diporto.

La durata della crisi e le sue conseguenze hanno indotto l'amministrazione a prorogare il termine concesso con decreto del 28 aprile 2020. Sono ormai passati 6 mesi dalla fine dello stato di emergenza sanitaria, per consentire le numerose richieste e le sessioni di formazione che saranno necessarie affinchÚ tutti siano in ordine. L'istituzione si riserva il diritto di abbreviare la scadenza in funzione dell'evoluzione del contesto sanitario e amministrativo.

Elenco non esaustivo dei documenti interessati

  • i titoli e i certificati delle navi francesi, compreso il permesso di navigazione
  • certificati di competenza e certificati di attitudine
  • visti per il riconoscimento di un titolo di formazione professionale marittima rilasciato dalle autoritÓ francesi
  • certificati di riconoscimento delle qualifiche professionali nel settore della pesca e delle culture marine
  • certificati di formazione professionale marittima rilasciati da un'organizzazione di formazione professionale marittima approvata
  • approvazioni di organizzazioni di formazione professionale marittima
  • certificati medici di competenza rilasciati ai marittimi
  • Vengono inoltre mantenute le certificazioni di gestione della sicurezza (ISM), la certificazione di sicurezza (ISPS) e la certificazione sociale (MLC e ILO188)
Altri articoli sui canali :