In Breve / Vita nautica: Grand Pavois, Salone Nautico di Amburgo, Porto di Loctudy...

Il salone nautico Grand Pavois cambia data

Le cose stanno accadendo nell'industria nautica! Uno sguardo alle ultime notizie dai professionisti dello yachting. Le notizie del 4 dicembre 2019.

Spostamento della mostra del Grand Pavois

Grand Pavois Organisation, il direttore del salone nautico di La Rochelle ha annunciato il cambio di date per la prossima edizione. Lo spettacolo non si terrà più da mercoledì a lunedì, come era consuetudine, ma da martedì a domenica. Il Grand Pavois 2020 si svolgerà dal 29 settembre al 4 ottobre al Port des Minimes.

Fine del Salone Nautico di Amburgo

Secondo i nostri colleghi dell'IBI, il Salone Nautico di Amburgo, successore dell'Hanseboot di Amburgo nel 2018, scomparirà. Gli organizzatori citano le difficoltà economiche come motivo per interrompere l'evento.

Investimento nel porto turistico di Loctudy

Il consiglio comunale di Loctudy ha votato il bilancio 2020 per il porto turistico del Finistère del Sud. Sono previsti investimenti per 2,245 milioni di euro. La spesa complessiva in 4 anni è stimata a 4 milioni di euro. In particolare, si prevede di sostituire i pontoni e le loro attrezzature.

RS Sailing assume la distribuzione di Rooster

RS Sailing France, distributore di derive e catamarani del produttore britannico RS Sailing, aggiunge un marchio al suo catalogo. L'azienda distribuisce ora abbigliamento per la vela (mute e accessori leggeri per la vela) del marchio britannico Rooster. La realizzazione di un negozio online accompagna questa evoluzione.

Nuovo team a Bord à Bord

Il cantiere navale Bord à Bord, situato a Plestin-les-Grèves, cambia proprietà. Loïc e Laurence Cheynet succedono a Catherine e Marc Blondeau, al timone del costruttore di barche in alluminio, rinomato nel campo dei piccoli yacht e degli usi professionali come la gestione di porti turistici.

Il riadattamento di un superyacht in crescita

La pubblicazione delle statistiche ICOMIA rivela una forte crescita dell'attività dei suoi membri nel settore del refit dei superyacht. Il loro carico di lavoro nella conversione delle grandi imbarcazioni da diporto aumenterà del 10% nel 2018-2019, raggiungendo i 395,7 milioni di euro. I membri dell'ICOMIA rappresentano il 40% del settore.

Altri articoli sui canali :