Chiglie di yacht a vela: un rapporto di incidente richiede l'evoluzione delle norme ISO

Il Tyger di Londra dopo il suo rovesciamento alle Canarie © Agustin Martin

Il rapporto del British Maritime Accident Investigation Bureau (MAIB) sul capovolgimento della barca a vela Tyger di Londra evidenzia le debolezze della sua chiglia. L'autoritÓ britannica vorrebbe sviluppare norme ISO e direttive europee sulle imbarcazioni da diporto per una maggiore sicurezza.

Tyger di Londra: un capovolgimento causato da un difetto della chiglia della barca a vela

Il MAIB, Marine Accident Investigation Branch, l'autoritÓ britannica incaricata di studiare gli incidenti in mare, ha pubblicato il suo rapporto sul rovesciamento della barca a vela Tyger di Londra. La barca britannica, una Comet 45 del cantiere italiano Comar, aveva perso la chiglia nel dicembre 2017 al largo di Tenerife. I membri dell'equipaggio sono stati recuperati da una nave vicina.

I risultati dell'indagine hanno rivelato difetti di fabbricazione della chiglia in piombo e del suo sistema di collegamento con il fondo dello scafo, che non erano conformi al piano.

ImpossibilitÓ di controllare il giunto scafo-cabina

L'architettura dell'attacco della chiglia alla barca non Ŕ convenzionale sulla Cometa 45. Il piombo Ŕ fissato ad una struttura in lamiera e tondino in acciaio inox, saldato ad una piastra orizzontale. Questo viene poi avvitato allo scafo. L'ispezione visiva possibile dall'interno dell'imbarcazione si limita quindi al fissaggio della piastra superiore. Non Ŕ possibile controllare a galla lo stato del reattore e del collegamento a piastra. Il MAIB avverte i diportisti i cui yacht hanno questa architettura e li invita ad essere controllati fuori dall'acqua da un esperto dopo qualsiasi incidente dovuto ad un fermo.

Invito a modificare le norme ISO sulle chiglie delle barche a vela

GiÓ nel suo primo bollettino di sicurezza dopo l'incidente del 2018, MAIB aveva chiesto a British Marine, il sindacato britannico dell'industria nautica, di portare un'evoluzione degli standard al comitato ISO. Voleva rendere obbligatoria la fornitura ai diportisti di raccomandazioni e procedure per l'ispezione del bowling, attualmente raccomandate solo dalle norme. Il gruppo di lavoro dell'ISO ha preferito richiedere "informazioni sulle azioni da intraprendere in seguito al contatto dell'imbarcazione con il suolo"

Nella sua nuova relazione, MAIB sottolinea ancora una volta la necessitÓ di regole per sensibilizzare i diportisti sulla necessitÓ di monitorare l'attacco della chiglia.

Altri articoli sui canali :

RÚagir Ó cet article :
Ajouter un commentaire...