In Breve / Vita nautica : MB92, Cantieri La Ciotat, Pass'A Vent, Bénéteau, IGY Marinas ...

Progetto d'opera presso i Cantieri navali di La Ciotat

Le cose stanno accadendo nell'industria nautica! Uno sguardo alle ultime notizie dai professionisti dello yachting. Le notizie flash dell'11 ottobre 2018.

L'ascensore per barche La Ciotat aggiudicato all'MB92

MB92 La Ciotat ha annunciato di aver vinto il bando di gara indetto dai Cantieri Navali La Ciotat per l'uso esclusivo di oltre 23.000 m2 della nuova piattaforma da 4.000 tonnellate. Il contratto di locazione avrà una durata di 35 anni. I lavori inizieranno nel 2019 e comprenderanno un ascensore per imbarcazioni in grado di sollevare 4.000 tonnellate e rampe per ospitare yacht fino a 105 metri di lunghezza. La consegna è prevista per il 2022.

Fine attività per Pass' A Vent

La società Pass' A Vent di Nantes, con sede a Nantes, che raggruppava un produttore di vele Quantum, un negozio di accessori per Bigship e la distribuzione di barche a vela polacche Focus di 7,5 metri e mezzo, ha cessato l'attività. Il suo co-fondatore, Fabien Toureaux, rimane un agente del marchio di barche Focus.

Bpifrance investe in Bénéteau

Il fondo Mid & Large Cap di Bpifrance sostiene indirettamente il gruppo di diportisti Beneteau. Ha assunto una partecipazione di minoranza nella holding Beri 21, che riunisce i discendenti dei fondatori dell'industriale vandeano. L'intervento di Bpifrance permette a un ramo della famiglia di vendere le proprie azioni.

IGY Marinas continua il suo sviluppo in Europa

L'operatore di porti turistici IGY Marinas, che ha una forte presenza nei Caraibi e negli Stati Uniti, vuole continuare la sua espansione in Europa. Già alla guida di due porti turistici a Sète e Porto Cervo in Sardegna, il direttore del gruppo ha indicato che sta studiando 35 potenziali progetti a Monaco.

Un difetto elettronico alla Navionics

Lo specialista di elettronica navale Garmin ha annunciato di aver risolto un difetto nella configurazione del prodotto della sua filiale di mappatura recentemente acquisita Navionics . "Un ricercatore in materia di sicurezza ci ha informato di essere entrato in un database e di aver scaricato un campione limitato di dati, che comprendeva un piccolo numero di indirizzi e-mail e nomi utente dei clienti", ha detto a Trade Only Today Carly Hysell, portavoce di Garmin. Ciò conferma che non sono stati rubati o persi dati.

Altri articoli sui canali :