Risparmio Generatori di Idrogeno Marino, Anticipi sulla Commercializzazione

Introdotto più di due anni fa, il generatore di idrogeno a bassa velocità di Save Marine sta accelerando la sua commercializzazione. Tra l'ottimizzazione tecnica e la creazione di una rete di vendita, la start-up di Grenoble non è inattiva.

Speciale tecnologia a bassa velocità per il mercato delle crociere

Anche se conosciamo altre marche di generatori di idrogeno ad alte prestazioni per barche da regata veloce, non sono concorrenti per Jean-Dominique Zanus, da Save Marine. Infatti, la tecnologia sviluppata da Bernard Perrière nel suo laboratorio di Grenoble e ora trasportata e commercializzata da Save Marine, funziona in modo ottimale sulla gamma di velocità tra i 4 e gli 8 nodi, tipica delle barche da crociera. Al di sopra dei 10 nodi, la turbina deve essere rimossa dall'acqua.

I generatori sono dotati di 80 magneti, situati nell'ugello composito, intorno all'elica. La moltiplicazione di sorgenti di piccole dimensioni consente un funzionamento a bassa velocità.

Il primo modello H240, ora sul mercato, ha richiesto un investimento di 1,4 milioni di euro. Questa prima applicazione nel settore nautico apre ora altre porte industriali a Save Marine, nel idrolizzato o canalizzazioni.

Turbina H240 Save Marine

Ottimizzazione continua

Al fine di garantire la qualità dei prodotti venduti, Save Marine ha intrapreso un lungo processo di sviluppo. Attualmente commercializzati a partire dal Nautic 2015, i primi modelli sono soggetti a particolari condizioni di vendita. I clienti hanno beneficiato di tariffe preferenziali, con possibilità di restituzione con rimborso entro 4 mesi, e di un aggiornamento gratuito del prodotto dopo un anno grazie al feedback di Save Marine.

Creazione di una rete di vendita

Dopo il successo dei 52 modelli H240 consegnati nel 2015/2016, Save Marine sta lavorando per sviluppare la propria rete di concessionari. Attualmente vende principalmente direttamente ai privati, l'azienda offre 3 livelli di partnership ai professionisti che desiderano vendere il prodotto, che vanno da una semplice tariffa preferenziale alla fornitura di una copia demo a condizioni vantaggiose.

Save Marine ha attualmente 25 concessionari in Francia e 5 in altri paesi europei.

L'obiettivo per il 2017 è quello di sviluppare una rete internazionale, perseguendo una crescita misurata per mantenere la qualità tecnica dei propri prodotti.

Altri articoli sui canali :