Edizione speciale / Accanto, barche di servizio adattate a tutti i porti turistici

Il cantiere navale Bord à Bord costruisce imbarcazioni professionali in alluminio. I suoi modelli Buggy 545 e Foxsea 660, o la collaborazione con Naviwatt per il semirigido elettrico ZenPro 580, consentono di soddisfare le esigenze di diversi tipi di porti turistici, siano essi pontoni o ancoraggi, con imbarcazioni omologate, robuste e personalizzabili.

Barche di servitù del porto

Il cantiere navale Bord à Bord costruisce imbarcazioni in alluminio per uso professionale e da diporto dal 2001. Con sede a Plestin Les Grèves, ha realizzato una specialità di navi di servitù per la manutenzione e il funzionamento dei porti turistici. Due modelli sono stati appositamente progettati per soddisfare le esigenze degli agenti portuali, il Buggy 545 e il Foxsea 660. L'azienda collabora inoltre con Naviwatt per la realizzazione delle caldaie delle imbarcazioni elettriche semirigide ZenPro 580 e risponde ai bandi di gara per la realizzazione di chiatte su misura secondo le specifiche tecniche degli armatori.

Chiatta portuale per Fos-sur-Mer, piani Oeuvres Vives

Naviwatt ZenPro 580, funzionante nel porto a zero emissioni

Per affrontare la questione ambientale, Bord à Bord lavora con l'azienda del Morbihan Naviwatt. L'azienda ha sviluppato imbarcazioni semirigide a propulsione elettrica progettate appositamente per i porti turistici. L'intera caldaia dello scafo e gli accessori di coperta del modello ZenPro 580 sono realizzati fianco a fianco. Queste imbarcazioni, dotate di un motore fuoribordo elettrico equivalente a 80HP, con 32 kWh di batterie, soddisfano le esigenze degli agenti portuali, con un'autonomia di 2 giorni.

ZenPro 580

Buggy 545, una barca polivalente per porti turistici

Progettata da Pierre Delion, la Buggy 545, la più piccola dei due modelli, è lunga 5,45 m e larga 2,05 m. La sua larghezza e il suo peso leggero di 750 kg lo rendono trasportabile al misuratore stradale. Con un fondo piatto, il suo pescaggio di 260 mm gli permette di accedere al fondo dei porti insabbiati. Un parapetto ribassato rende più facile il caricamento delle attrezzature in banchina. La motorizzazione fuoribordo può raggiungere i 70 HP. Il Buggy 545 può ospitare 5 passeggeri. La sua versatilità e semplicità sono i suoi argomenti principali per sedurre i porti che possono utilizzarlo sia per il lavoro che per la sorveglianza portuale.

Buggy 545
Buggy 545 con push front

Foxsea 660, una barca spiaggiabile per le zone di ancoraggio

Progettato da ?uvres Vives, il Foxsea 660 completa la gamma con una dimensione maggiore. Lunga 6,60 m e larga 2,30 m, la barca ha un dislocamento leggero di 1,5 tonnellate. È dotato di una porta d'ingresso a cerniera per un facile caricamento del materiale da una spiaggia o da uno scalo di alaggio. Può essere equipaggiato con una gru a bandiera con portata di 150 N. Le piattaforme posteriori facilitano la manutenzione del motore e forniscono un ulteriore accesso all'acqua. 150 CV sono la potenza massima che può essere installata sul motore fuoribordo. Il Foxsea 660 può ospitare 6 persone a bordo. Il suo programma è perfetto per i gestori delle aree di ancoraggio.

Foxsea 660

Navi adattabili, approvate dalla Divisione 222

Sviluppata a partire dal modello standard, ogni barca è progettata secondo le specifiche del porto turistico per il suo tipo di funzionamento. La costruzione in alluminio, che non richiede uno stampo, offre una grande latitudine nella disposizione del piano di lavoro. Le variazioni possono variare dall'aggiunta di tacchette ad un fronte di spinta in difesa trasparente per non segnare i grandi yacht, come ha fatto il cantiere Bord à Bord per i porti della Costa Azzurra.

Tutte le barche sono omologate dagli Affari Marittimi secondo la divisione 222 per la 5° o 4° categoria di navigazione.

Altri articoli sui canali :