Intervista / INB: "Non abbiamo addestramento di carta e matita"

Laurent Winisky, direttore dell'INB

Il direttore dell'INB Laurent Winisky parla dell'evoluzione del suo centro di formazione per le professioni nautiche. Trasferimento, adattamento alle riforme dei sistemi di formazione, partenariati tecnici, apprendimento.

Stiamo parlando di una mossa dell'attuale sito INB da Concarneau. Qual è la situazione?

Stiamo seguendo lo sviluppo dell'asta di Concarneau dove potremmo andare. È chiaro che il tema della delocalizzazione sta diventando strategico di fronte all'aumento dell'organico. Siamo passati da 120 studenti a 300 nell'arco di 10 anni. Il numero di dipendenti di ciascun gruppo rimane stabile a 15, ma si è registrato un aumento del numero di corsi di formazione. E una nuova formazione è spesso da 100 a 150 m² in più necessario, perché avete bisogno di piattaforme tecniche. Una delle caratteristiche dell'INB è che non vi è alcuna formazione su carta e matita. Anche i venditori tecnici navigano e passano attraverso le officine.

Stoccaggio dei laser INB per l'estate: lo spazio è limitato.

Quali sono gli effetti della prossima riforma del sistema di formazione professionale?

La riforma del sistema di formazione entrerà in vigore nel 2021. Ci riguarda in modi diversi. Ha un impatto sul nostro modello di business perché cambia il modo in cui viene finanziata la formazione. Accogliamo già 3 tipi di persone: studenti in formazione iniziale, persone in cerca di lavoro in riqualificazione e apprendistato. Ora ci stiamo concentrando sull'apprendimento perché la riforma si sta muovendo in questa direzione. Il vantaggio è che è qualcosa che non è nuovo per noi. L'altro aspetto della riforma è l'evoluzione delle norme di qualità. Li stiamo già seguendo, ma devono essere aggiornati. Dallo scorso settembre, abbiamo assunto un manager QSE per questo scopo.

Qual è il successo del nuovo apprendistato?

Le aziende sono esigenti. Il problema è piuttosto che non tutti i posti di apprendistato possono essere occupati. Il bisogno di meccanica è il più pressante. Anche l'apertura quest'anno dello schema al curriculum tecnico-commerciale sta suscitando interesse, in quanto il titolo è vecchio e riconosciuto.

Piattaforma tecnica INB con Volvo Penta in fase di sviluppo

Lavori con professionisti per i materiali di formazione. Chi sono i tuoi partner?

Ce ne sono molti. Possiamo notare una nuova partnership che abbiamo siglato con Volvo Penta, grazie alla quale stiamo costruendo una piattaforma tecnica per motori marini entrobordo ad alta potenza. Come abbiamo fatto con Mercury per i motori fuoribordo, permette anche al costruttore di avere una piattaforma tecnica per formare i propri concessionari. Siamo anche in discussione con un altro produttore di motori.

Altri articoli sui canali :