Nuovo architetto navale nominato per il prossimo one-design di Volvo

Guillaume Verdier a destra nella foto © Amalia Infante/Volvo Ocean Race

La prossima edizione della Volvo Ocean Race - la cui partenza è prevista per il 22 ottobre 2017 - è solo in fase preparatoria, ma il team sta già lavorando alla prossima. La VO 65 - monoscafi monotipo dedicati alle gare mondiali con scalo - parteciperà per l'ultima volta a questa edizione. L'architetto navale francese Guillaume Verdier sta lavorando a nuovi monotipi.

Partecipanti al Gara oceanica Volvo non salperà più a bordo della VO 65 - un monoscafo di design utilizzato appositamente per questa regata mondiale con equipaggio, senza soste. L'organizzazione della regata decise di cambiare barca e di farlo, su richiesta dell'architetto navale francese Guillaume Verdier. Quest'ultimo si è appena unito al Volvo Ocean Race Design Team per lavorare su questo nuovo yacht.

"L'attuale flotta è stata progettata nel 2011 ed è stata progettata per partecipare a due edizioni. Ora dobbiamo andare avanti e pensare alle barche del futuro per rimanere aperti a tutte le possibili opzioni di progettazione" ha spiegato Mark Turner, Direttore Generale della Volvo Ocean Race

Guillaume Verdier, specialista di barche da competizione

La sua specialità? Progettazione di prototipi da competizione monoscafo e multiscafo. Era responsabile per il multiscafo gigante Maxi Edmond de Rothschild de Gitana che sarà lanciato a luglio, il multiscafo volante del Team Nuova Zelanda per l'attuale America's Cup, o il maxi monoscafo Comanche o i primi due IMOCA anni '60 al termine dell'ultima Vendée Globe, Hugo boss e Popolazione della Banque VIII .

Guillaume Verdier è stato selezionato a seguito di una gara d'appalto indetta da una mezza dozzina di architetti navali. Tra gli architetti contattati c'era Farr Yacht Design, che ha lanciato la nuova era di un design con il Volvo Ocean 65.

L'obiettivo di Guillaume Verdier sarà quello di accompagnare il Volvo Ocean Race Design Team nella costruzione di una nuova flotta che risponda sia al vincolo del one-design sia agli attuali sviluppi della tecnologia del foil, che sta diventando sempre più importante nel mondo della vela.

"Riuniamo diverse aree di competenza di progetti come l'America's Cup, i multiscafi oceanici e gli IMOCA Open 60. Partiamo da una pagina bianca e, qualunque sia il tipo di barca che progettiamo, monoscafo o multiscafo, impareremo molto lavorando insieme. Penso che i marinai vogliano solo divertirsi sull'acqua e siano attratti da nuovi modi di navigare. Negli Open60, per esempio, abbiamo fatto qualcosa di molto radicale, ma allo stesso tempo molto sicuro, e che sarà la chiave per la Volvo Ocean Race spiega Guillaume Verdier.

La Volvo Ocean 65 - Marc Bow/Volvo Ocean Race

Monoscafo o multiscafo?

Per il momento siamo solo all'inizio del progetto, ma la questione cruciale riguarda il tipo di barca: monoscafo o multiscafo. E' stata anche menzionata tutta una serie di novità. Tra questi, la costruzione della barca, che sarà effettuata da un unico cantiere - Persico in Italia - in contrasto con il VO 65, costruito da un consorzio di diverse società.

"Il Consorzio ha dato ottimi risultati per produrre barche davvero identiche, ma questa volta preferiamo lavorare con un unico cantiere, che sicuramente si subappalterà ad altri cantieri in tutto il mondo per rispettare le scadenze e il budget. Persico è uno dei nostri partner da molti anni e siamo molto felici di poter lavorare di nuovo con loro dice Nick Bice, responsabile dello sviluppo tecnico.

Se fosse stato scelto il multiscafo, questo cambiamento si sarebbe rivelato il più radicale nella storia della gara, nel 1973, quando si chiamava ancora Whitbread Round the World Race.

L'organizzazione rimarrà comunque su un One-Design, cioè un monotipo. Il monotipo è stato introdotto nel 2014-2015 con l'arrivo della Volvo Ocean 65, che ha dato vita alla gara più competitiva della storia.

Decisione finale 18 maggio 2017

La decisione finale sarà presa solo il 18 maggio a Göteborg, in Svezia, sul territorio di Volvo - proprietario e sponsor della gara.

Altri articoli sui canali :

Storia del lungometraggio : Volvo Ocean Race

Volvo Ocean Race: MAPFRE si conferma il suo status di favorito

Mono o gatto? La Volvo Ocean Race gioca su entrambi i lati