Truffa tramite Click and Boat, come evitare di rimanere intrappolati?

Una laguna 400 di fronte a La Rochelle © FX Ricardou

Pascal ha noleggiato un catamarano per il quale ha pagato una cauzione di 1000 . Purtroppo lo yacht non esiste e il deposito è scomparso. Questa è la descrizione di questa truffa per evitare che questa disavventura si ripeta.

Strana sorpresa per Laurent Croisé quando qualcuno viene a suonare il campanello della sua compagnia Marine Assistance a La Rochelle per organizzare il charter del suo catamarano Lagoon 400. In effetti, Laurent Croisé non ha catamarani da noleggiare, né lui né la sua compagnia! Proprio in quel momento, Pascal si rese conto di essere stato oggetto di una truffa..

Une annonce sur le site de Click&Boat
Un annuncio sul sito web Click&Boat

Come funziona?

L'inganno è molto ben fatto. Un mafioso ha usurpato l'identità di Laurent Croisé e della sua compagnia (queste informazioni si trovano ad esempio su Infogreffe) per noleggiare un catamarano di cui ottiene le foto da un annuncio trovato in rete. Si registra su Click & Boat e offre il suo catamarano per il noleggio.

Pascal vede l'annuncio ed è interessato al prezzo (metà del prezzo abituale...) riserva lo yacht per il fine settimana. Attraverso la chat sul sito, discute con il "proprietario" sulla disponibilità della barca. Infine, accetta il noleggio ed effettua una prenotazione tramite il sistema di pagamento del sito (380 euro). Solo allora il sito rivela i dati di contatto del proprietario (numero di telefono e indirizzo e-mail).

Il telefono è un numero che inizia con 09 e l'e-mail è un indirizzo gmail. Pascal non è sospettoso, perché è andato anche a vedere l'attività della Marine Assistance attraverso il suo sito web, una società con indirizzo a La Rochelle, dove il catamarano viene noleggiato.

Dopo uno scambio di posta, il "proprietario" invia a Pascal un voucher di prenotazione presso la sede centrale della Marine Assistance, con un RIB che gli chiede di firmare il voucher e di trasferire 1000 euro di caparra tramite bonifico bancario. Ahimè, Pascal soddisfa questa richiesta e non sentirà mai più parlare di questa famosa società di noleggio..

Le document envoyé par le truand pour demander de virer une caution sur son compte bacaire
Il documento inviato dal mafioso per chiedere il trasferimento di un deposito sul suo conto bancario

Come evitare la truffa?

Pascal ammette di aver avuto fiducia nel sito Click & Boat che ha utilizzato in precedenza. Non è quindi sospettoso, considerando che sta lavorando con una società di noleggio barche professionale (e non con un privato) come indicato nell'annuncio. Ma non sa che Click & Boat non ha verificato l'identità della società di noleggio barche. Quando Click&Boat registra una nuova società di noleggio barche professionale, chiede 3 documenti: un Kbis, un ID e un numero di conto corrente bancario. Nel caso della nostra società di noleggio canaglia, Click & Boat non ha ricevuto questi documenti..

L'unico modo per evitare una tale disavventura è quello di rifiutare sempre il pagamento del deposito tramite bonifico bancario. Contattato, Édouard Gorioux, fondatore di Click & Boat, spiega la procedura esistente: "Nel caso di una società di charter professionale, come nella storia di Pascal, la caparra viene pagata direttamente davanti alla barca noleggiata o nel negozio della società di charter il giorno del noleggio. Questa è la garanzia che il locatore e la sua barca siano realmente presenti fisicamente. Per i noleggiatori privati, il deposito viene riscosso tramite Click & Boat (prestito con carta di pagamento) con un'intera procedura per il recupero di questo deposito alla fine del periodo di noleggio.

Per quanto riguarda il pagamento di 380 euro a Click & Boat, questo sarà rimborsato come ogni volta che un noleggio non ha avuto luogo. "

Si noti che in questa storia, Pascal non è l'unico ad aver pagato il deposito. Un'altra persona è venuta all'Assistenza Marittima con una situazione simile. Ma ce ne sono altri? Click & Boat ci dice che questo è il primo caso di appropriazione indebita conosciuto dalla creazione dell'azienda?

Diffidenza anche con i siti di fronte alla strada

Le offerte disponibili su Internet attirano la lussuria dei truffatori. Questa usurpazione dell'identità di un'azienda e del suo presidente è una di queste. Dobbiamo quindi rimanere cauti e non affidarci esclusivamente all'affidabilità di un sito come Click & Boat, nonostante la sua legittimità e le buone pratiche. Ha un sistema di vigilanza che rileva le transazioni fraudolente, ma nella nostra storia non è mai stato operativo.

Altri articoli sui canali :