Le RM di Fora Marine rilevate da un gruppo francese

© FX Ricardou

Fine della serie: dopo che il cantiere navale Fora Marine Ŕ stato messo in amministrazione controllata, il Tribunale Commerciale di Bordeaux ha appena preso una decisione. Ordin˛ al gruppo del Grand Large Yachting di prendere il comando.

Dopo aver rinviato la sua decisione, Ŕ stato finalmente mercoledý 12 febbraio 2020 che la notizia Ŕ caduta. Il tribunale ha dovuto decidere tra due casi. Il primo Ŕ stato guidato dal direttore commerciale Maxime Vedrenne associato ad un industriale finanziariamente solido, il signor Olevier, presidente della societÓ V-Motech, fornitore di ingegneria e attrezzature per l'industria automobilistica. Ma il tribunale non lo ha ritenuto preferibile al caso del Grand Large Yachting Group.

Fate largo al grande gruppo del Grand Yachting

Dopo aver creato il marchio Allures di gommoni in alluminio, i due fondatori di Grand Large Yachting, Stephan Constance e Xavier Desmarest, hanno scelto di crescere per acquisizione. Cosý il gruppo conta oggi quasi 10 marchi di imbarcazioni nel settore della nautica da diporto (Allures, Outremer, Garcia, Gunboat), ma anche nel settore della nautica professionale. Ora il marchio Fora Marine con la gamma RM sta entrando nella loro piega.

Un futuro da definire

Non siamo riusciti a raggiungere Stephan Constance per spiegare il futuro della gamma RM e soprattutto per dirci cosa succede ai clienti che hanno pagato un acconto per prenotare il loro prossimo monoscafo a CP. Tuttavia, il tribunale ha probabilmente scelto questo piano in considerazione delle altre acquisizioni del gruppo, che finora hanno tutte avuto successo.

Un'altra stringa

Dopo alluminio (Allures e Garcia), composito (Outremer), composito di fascia alta (Gunboat), questo gruppo cercherÓ di produrre barche a vela in compensato con RM. Speriamo in un successo per questa rinascita che non Ŕ scontato, visti i debiti e i problemi legati a questa tecnica di costruzione.