Buyout: la Baviera lancia il business dei motoscafi fuoribordo

Bavaria Yachts prende in consegna i fuoribordo Greenline Neo

Il cantiere tedesco Bavaria si sta aprendo al mercato dei motoscafi fuoribordo attraverso un'operazione di crescita esterna. Un buyout strategico nel contesto dell'evoluzione del mercato dello yachting.

La Baviera acquista il marchio Neo da Greenline

I costruttori tedeschi e sloveni Bavaria Yachts e SVP Yachts, produttore dei marchi Greenline, hanno annunciato poco prima della chiusura di Boot Düsseldorf, la firma di un accordo. Si tratta dell'acquisizione del marchio Neo da parte dei cantieri navali bavaresi del marchio Greenline. Il costruttore navale bavarese acquisisce gli stampi, gli attrezzi e i diritti di costruzione per la gamma di imbarcazioni da crociera con motore fuoribordo. La produzione cesserà a marzo 2020 in Slovenia e riprenderà in Baviera, nel feudo del nuovo proprietario a Giebelstadt, nel settembre 2020.

Accelerare la proposta di motoscafi della Baviera

L'acquisizione è strategica per la Baviera. Il cantiere tedesco non aveva alcuna offerta nel crescente mercato di nicchia delle imbarcazioni fuoribordo a motore abitabili. La transazione gli permette di risparmiare tempo per lo sviluppo dei prodotti e di completare la sua gamma. "Con il nostro nuovo day-cruiser vogliamo raggiungere nuovi gruppi di clienti e completare il nostro portafoglio. Con l'acquisizione del concetto NEO e il suo ulteriore sviluppo, saremo in grado di presentare un nuovo modello già quest'anno", riferisce con piacere il CEO bavarese Michael Müller.

Rifocalizzazione di Greenline su barche ibride ed elettriche

Da parte sua, SVP Yachts, proprietario di Greenline, si sta concentrando sul suo core business e sulla sua immagine ambientale iniziale. La gamma NEO era l'unica della sua gamma che non poteva offrire in versione ibrida o elettrica. Il cantiere sloveno si sta concentrando sull'innovazione e sullo sviluppo di imbarcazioni a propulsione alternativa. Secondo il cantiere, l'80% degli ordini per il Boot 2020 riguardava imbarcazioni equipaggiate con il sistema ibrido H-Drive.

Altri articoli sui canali :