North Sails apre una fabbrica di barche a vela a Lorient per regate oceaniche e diportisti

Piano Vele Nord di Vannes

North Sails ha inaugurato una filiale a Lorient. Philippe Touet, Direttore Generale di North Sails in Francia, spiega l'obiettivo di questo nuovo impianto, che non è destinato solo alle regate oceaniche.

Il velista della North Sails si stabilisce a Lorient

Il progetto è rimasto nella scatola per molti mesi. North Sails ha aperto ufficialmente a Lorient. Inizialmente progettato nell'edificio Challenges, costruito per ospitare i progetti dell'America's Cup di Francia, ha dovuto essere riprogettato dopo l'incendio dell'edificio del 9 giugno 2018 . North Sails ha finalmente messo gli occhi sul vecchio piano della fabbrica di vele di Tonnerre, vicino alla base di Lorient-La. "Con lo sviluppo delle basi di tutti i team di corsa offshore, l'Ultim, tutti i mini sulla mediana... Non puoi immaginare di non esserci. E questo ci avvicina anche a Port-La-Forêt", riassume Philippe Touet, è arrivato alla testa di North Sails France a Vannes in tandem con Gautier Sergent, nel giugno 2019 .

Philippe Touet

Un piano dedicato al servizio velico

La nuova sede della North Sails ha una superficie di 500 m². È interamente dedicato alle attività di servizio. "Non ci sono progetti per la produzione di vele per le barche qui. L'obiettivo è quello di avere sempre due persone sul posto. Saranno persone del team di Vannes che vivono verso Lorient e a cui sarà anche risparmiata la necessità di viaggiare. Questo ci permette di mantenere lo stesso contatto con i clienti. Il principio è quello di avere sempre una sola persona nell'ufficio di progettazione e un solo venditore. Alla fine, il piano di Lorient dovrebbe sostituire il nostro secondo edificio che affittiamo a Vannes. Le vele dell'IMOCA potranno essere trattate a Lorient, mentre l'Ultim rimarrà gestito a Vannes"

North Sails ha equipaggiato Macif per il suo record del giro del mondo

Servizio anche per i diportisti

La creazione di una fabbrica di vele di servizio North Sails a Lorient non soddisfa i regatanti d'altura. "Non c'era più un velaio presente a Lorient per il servizio. Quando abbiamo annunciato il nostro arrivo, c'erano già dei diportisti del porto di Kernevel che sono venuti a trovarci per le riparazioni delle vele", spiega Philippe Touet. Se l'industria velica è principalmente riconosciuta nel mondo delle regate e delle regate, continua a considerare lo yachting come un potenziale di crescita. "Il primo montaggio con cantieri come Outremer, Gunboat, Marsaudon o IDB Marine corrisponde alla nostra immagine di marketing. Faremo anche le prossime vele per la goletta Tara" conclude Philippe Touet.

Altri articoli sui canali :