Kara Technology: "Vogliamo oggettivare l'uso delle imbarcazioni da diporto"

Il team di Kara Technology di METS Trade © Kara

Kara Technology ha presentato la sua soluzione per imbarcazioni collegate in EVA al METS Trade. Tra i dispositivi collegati che stanno prosperando nel settore della nautica da diporto, il produttore di attrezzature si distingue per il fatto di pensare la sua soluzione soprattutto per il cantiere, spiega Benoît Traineau, direttore dell'innovazione.

Raccogliere i dati tecnici dell'imbarcazione

Con la soluzione EVA, per Automated Travel Equipment, Kara Technology offre ai costruttori di imbarcazioni da diporto l'opportunità di installare un sistema di raccolta dati tecnici a bordo delle loro unità. L'apparecchio recupera tutte le informazioni dai sensori della rete elettrica. Sono poi conservati a bordo per un periodo massimo di 3 mesi su un server del marchio francese Scheiber, compatibile con NMEA 2000. La sincronizzazione con un server di terra avviene non appena la rete lo consente. L'antenna EVA 4G/Wi-fi funziona fino a 20 miglia dalla costa. In questo modo viene creato un libro dati dell'imbarcazione, che offre una grande quantità di informazioni sulla navigazione e sull'uso dell'imbarcazione.

Sistema di memorizzazione e trasferimento dati tramite EVA

Progettazione di una soluzione collegata per i cantieri navali

Se la barca collegata è di moda, Kara Technology intende distinguersi dall'utente a cui è destinata. "Abbiamo pensato alla barca collegata per il cantiere, prima di pensarci per il diportista. Ci sono molte idee su come navigare le persone, ma abbiamo voluto realizzare uno strumento che permetta ai professionisti di oggettivare l'uso delle imbarcazioni da diporto", riassume Benoît Traineau, direttore dell'innovazione di Kara Technology.

Visualizzazione dei dati del sensore su EVA Measure

Elaborazione dati su misura

La raccolta dei dati non è sufficiente, deve essere sfruttata. L'interfaccia EVA Measure permette di visualizzare le informazioni di tutte le imbarcazioni del cantiere dotate del dispositivo e di ciascuno dei sensori. Sono proposte 2 alternative al cantiere. Può estrarre i dati grezzi forniti dall'EVA per uso interno e produrre le proprie statistiche. Kara Technology può anche offrire elementi software personalizzati, come le soluzioni di manutenzione connessa già sviluppate per i produttori francesi. "Nell'interfaccia del sito, è possibile impostare avvisi e pianificare la manutenzione. Le applicazioni vendute al diportista per uso personale e la loro barca, nei colori del cantiere, possono essere sviluppate. In questo modo beneficiano di tutte queste specificità", dice Benoît Traineau.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...