USafe: Un drone - salvagente motorizzato


L'USafe UAV ha vinto il DAME Award 2019. Presentazione di questo salvagente motorizzato che mira a migliorare la sicurezza dei marinai, sia professionisti che diportisti.

Un salvagente motorizzato

Al METSTrade 2019, USafe ha presentato un'innovazione per la sicurezza in mare che ha conquistato i giurati del DAME Award. Simile ad un incrocio tra una boa ad anello di salvataggio e una hydrospeed, questo nuovo equipaggiamento di sicurezza telecomandato permette il recupero di diportisti o nuotatori in difficoltà. Automotrice e comandata a distanza, il drone fornisce supporto alla persona caduta in acqua che il pilota può poi riportare in sicurezza.

Salvataggio rapido della barca a vela

Dotata di due propulsori e di un motore elettrico a batteria, la boa USafe può raggiungere una velocità massima di 15 km/h per 30 minuti. Ha un peso di 13 kg.

Le eliche e le loro prese d'acqua, alloggiate nei 2 bracci della boa USafe, operano in entrambe le direzioni. Un sensore interno inverte il senso di rotazione nel caso in cui la boa venga capovolta da un'onda. Completamente integrate, le eliche non presentano alcun pericolo per la persona salvata.

Due coppie di maniglie permettono alla persona salvata di tenere saldamente in mano.

Una fessura nel portaboe contiene il telecomando, dotato di un semplice joystick. La sua carica ad induzione previene eventuali errori di collegamento e assicura che venga caricata in caso di emergenza.

Utilizzo da terra o in barca

La boa USafe è stata progettata per diversi tipi di utilizzo. Da terra, può essere controllato a distanza dai bagnini per raggiungere un nuotatore in difficoltà nel più breve tempo possibile. Installato sul balcone di una grande imbarcazione da diporto o su installazioni professionali come piattaforme petrolifere o turbine eoliche, permette di recuperare chi è caduto in mare.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...