Ghost: Evinrude sta lavorando sul motore fuoribordo invisibile

Immagine dei futuri motori fuoribordo Ghost BRP / Evinrude Ghost

Durante la sua presentazione istituzionale, BRP, società madre dello specialista della propulsione fuoribordo Evinrude, ha discusso il progetto Ghost. Questo sviluppo tecnico dovrebbe rendere il motore più discreto e rendere le barche più vivibili.

Rendere invisibile il motore fuoribordo

Ghost o ghost in francese, il nome del nuovo progetto di BRP, la società madre del costruttore di motori marini Evinrude, è inequivocabile. La propulsione e il motore fuoribordo devono diventare invisibili per dare al diportista più spazio e ai progettisti e architetti navali più libertà. Come parte dell'obiettivo di BRP di "trasformare l'industria attraverso l'innovazione", il programma mira ad avere un impatto importante sul mercato attraverso una maggiore funzionalità e spazio nella progettazione della barca. La descrizione lapidaria di BRP può essere riassunta in una frase: "Fornire più spazio utilizzabile in coperta grazie ad un'architettura integrata del motore che non è mai stata vista prima" Il motore fuoribordo dovrebbe essere completamente invisibile, lasciando libero accesso alla piattaforma da bagno e consentendo una maggiore flessibilità nella disposizione dei layout.

Confronto delle propulsioni di BRP

Uno sviluppo in direzione dei cantieri navali

Rispetto ai motori fuoribordo tradizionalmente installati nelle concessionarie, i motori Ghost project sono progettati direttamente per i cantieri che hanno fatto la scelta sin dalla fase di progettazione. Evinrude potrà contare sui marchi del gruppo BRP per testare i propri prodotti. Sono già state presentate le immagini delle barche da pesca Aluma Craft o Quintrex e dei pontoni Manitou. I tempi di sviluppo non sono stati riportati. Con lo sviluppo dei motori elettrici, con un volume inferiore agli equivalenti termici, è facile immaginare un'evoluzione della tecnologia verso nuove fonti di energia.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...