Scomparsa di Olaf Harken, pioniere dell'hardware di coperta

Peter e Olaf Harken, fondatori del marchio di ferramenta © Harken

Lo stevedore Harken ha annunciato la morte del suo co-fondatore Olaf Harken. Uno sguardo indietro al viaggio di questo pioniere della nautica moderna, dalla costruzione della barca allo sviluppo delle famose pulegge e accessori.

Morte di Olaf Harken

Il 21 ottobre 2019, all'etÓ di 80 anni, Ŕ morto il co-fondatore del famoso marchio di ferramenta Harken, Olaf Harken. Morý nel sonno a Pewaukee, Wisconsin, dove si trova l'azienda da lui fondata con suo fratello Peter Harken.

Start-up nella costruzione di gommoni

Olaf Harken Ŕ nato in Indonesia nel 1939 da padre olandese e madre svedese. Dopo molti viaggi e separazioni durante la seconda guerra mondiale, la famiglia si ritrov˛ finalmente a San Francisco nel 1946. Con suo fratello Peter, seguono i movimenti della famiglia attraverso gli Stati Uniti e le Filippine. Peter torn˛ in Wisconsin per studiare economia, mentre Olaf si laure˛ in ingegneria ad Atlanta. Peter ha iniziato a produrre gommoni per il mercato universitario, affiancato nel 1967 dal fratello. Insieme hanno creato il cantiere Vanguard Boats, che ha costruito queste piccole barche a vela. Pietro si occup˛ rapidamente degli aspetti tecnici, mentre suo fratello si occup˛ degli aspetti finanziari e amministrativi. "Quando l'azienda era appena iniziata, Olaf si occupava dei soldi. Ha continuato l'attivita'. Se ne fossi stato responsabile, avremmo avuto grossi problemi", ha detto Peter.

Peter Harken che equipaggia un gommone (Diritti: Harken)

Sviluppo di pulegge Harken

I gommoni erano usati come supporto all'invenzione che avrebbe reso famosi i fratelli Harken. Disegnate da Peter Harken per le E-scarpe e i galleggianti di ghiaccio quando era studente, le sue pulegge con cuscinetti a sfera in plastica sono veloci e significativamente pi¨ leggere rispetto ai concorrenti con cuscinetti in acciaio inossidabile. Firmano un accordo con Accurate Products for manufacturing, societÓ che acquisiranno nel 2010. Vendute ai campioni olimpici Lowell North e Buddy Friedrichs, le carrucole divennero pi¨ popolari e l'attivitÓ inizi˛.

Transizione alle grandi imbarcazioni da diporto e da regata

L'attivitÓ di avanguardia continua. Dopo il successo del 470, i cui fratelli Harken ottennero la licenza per gli Stati Uniti, il finlandese assicur˛ una buona attivitÓ nel cantiere. Per quanto riguarda la ferramenta, Harken, azienda ormai indipendente dalla costruzione di gommoni, si rivolge al mercato delle barche pi¨ grandi. Utilizzando Torlon, un nuovo tipo di plastica al posto del pi¨ morbido Delrin utilizzato sui modelli pi¨ piccoli, Harken sviluppa grandi pulegge per sostenere i carichi delle barche a vela pi¨ grandi. Dopo l'applicazione sul 12 M JI Sverige nella Coppa America del 1977, il settore si Ŕ sviluppato.

Verricello ad aria Harken

Acquisizione di argani Barbarossa

I fratelli Harken decisero finalmente di specializzarsi nell'allestimento e vendettero il cantiere navale Vanguard nel 1986. Allo stesso tempo, hanno acquisito il produttore italiano di verricelli Barbarossa. L'attivitÓ si sviluppa e gli argani Harken, i primi ad offrire bambole in carbonio, equipaggiano i due finalisti dell'America's Cup del 1995.

Sviluppata a livello internazionale con filiali in Francia, Italia, Svezia, Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito e Polonia, Harken si Ŕ aperta ai mercati industriali, mantenendo una posizione di leadership nel settore nautico con il suo catalogo di pulegge, carrelli, argani e bobine.

Altri articoli sui canali :

RÚagir Ó cet article :
Ajouter un commentaire...