Porto di Bretignolles: dimostrazione di forza da parte degli avversari

Slogan degli attivisti contro la marina di Brétignolles sur mer

Il progetto del porto turistico di Brétignolles sur Mer divide la popolazione. Gli oppositori del progetto hanno dimostrato la loro determinazione durante una manifestazione di domenica 6 ottobre 2019.

Forte mobilitazione contro il porto turistico di Brétignolles

Come abbiamo già accennato in questa sede, il metodo progetto del porto turistico di Brétignolles-sur-Mer in Vandea ha più di 20 anni. Il desiderio di creare un bacino di 950 anelli è stato da allora fortemente contrastato nella città e nella regione. Dall'annuncio nell'estate 2019 della dichiarazione di pubblica utilità del progetto, gli eventi hanno subito una forte accelerazione. Mentre i lavori preparatori sono appena iniziati, il collettivo locale e molte associazioni come Surfrider Foundation, Sea Shepherd, Attac o France nature environnement hanno richiesto una dimostrazione sul sito de La Normandelière. Hanno mobilitato, con lo slogan #Balancetonport, tra 1500 e 2500 manifestanti, a seconda delle fonti, compresi i funzionari eletti. Gli oppositori denunciano la distruzione di un ambiente sensibile e di una zona umida per un porto sovradimensionato.

Verso una ZAD del porto di Bretignolles?

Le prime macchine sono entrate in funzione all'inizio di ottobre 2019 presso il sito di Normandelière. Mentre i primi alberi venivano abbattuti, i bulldozer iniziarono a spostare la duna di sabbia che avrebbe lasciato il posto al canale di accesso al porto. Ma dopo la manifestazione del 6 ottobre, gli attivisti hanno cercato di bloccare i progressi del lavoro. Diversi chiedono la creazione di un Brétignolles ZAD. Secondo France 3, una ventina di persone si sono insediate intorno al sito su un terreno privato per occupare l'area. Il lavoro è stato interrotto, "per motivi di sicurezza", dice il Comune di Brétignolles-sur-Mer.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...