Catamarano autocostruito: Una soluzione anche per il noleggio giornaliero?

Un preciso programma di noleggio giornaliero

Frédéric e Caroline sono alla guida di Boyard Croisière da diversi anni. Al timone di una Catana 380, offrono gite di un giorno a bordo del catamarano sulle colline della Charente e intorno al famoso forte. Ma la barca a vela non è stata progettata per questo scopo. " Per questo abbiamo deciso di trovare una nuova barca. Il Catana non è stato progettato per ospitare 20 passeggeri in ogni momento. E' strutturalmente stanco ed era importante non danneggiare il nostro strumento di lavoro. "spiega Frederic.

Ma anche se questo significa cambiare barca, i manager hanno un'idea chiara delle loro specifiche. La barca a vela deve essere accessibile alle persone a mobilità ridotta, il più possibile pulita dal punto di vista ambientale e rimanere leggera per navigare bene.

Il team di Boyard Croisière

Costruire la barca per soddisfare il programma

Dopo aver fatto un giro dei rari cantieri navali che costruiscono barche a vela a noleggio giornaliero, Frédéric non ha trovato la sua felicità, rimanendo nei limiti del suo budget. " Cercavamo una barca che fosse soprattutto una barca a vela, e ad un prezzo accessibile! "riassume Frederic. Ha poi contattato l'architetto navale australiano Schionning Design, specialista in kit multiscafi per la costruzione amatoriale. Convinto dal progetto, ha adattato uno dei suoi modelli al day-charter. Il team di Boyard Croisière riceve i pannelli sandwich compositi infusi, pronti per essere assemblati. Dopo un inverno di montaggio, è nato il catamarano. Il multiscafo da 7,5 T è dotato di due generatori da 7 kW e due motori elettrici da 10 kW. Registrato in NUC, può ospitare 30 passeggeri e 4 membri dell'equipaggio, al fine di supervisionare gruppi di persone che necessitano di educatori o supporto specifico. Ci è voluto un anno di costruzione per costruire 4 persone Una vera avventura umana per noi "dice Frederic, felicissimo.

Un buon equilibrio economico

L'autocostruzione non è sempre così economica. Tuttavia, corrisponde bene alla situazione di Frederic e Caroline. " Imbarcazione finita, ammonta a quasi 600 mila euro, mentre sarebbe costato 900 mila euro in un cantiere. Poiché non navighiamo in inverno, la costruzione della barca non richiede tempo sul posto di lavoro. E' stato possibile trovare finanziamenti con la banca La Nef e il sostegno regionale per il turismo innovativo, legato all'accessibilità e ai motori elettrici "spiega Frederic.

Accogliendo gruppi e persone a mobilità ridotta, Boyard Croisière si apre ad una nuova clientela. " Questo permette di prolungare la stagione prima e dopo l'estate. Si passa anche da 20 a 30 passeggeri. L'obiettivo di redditività è di 5000 passeggeri all'anno. "

In un cantiere navale?

Per costruire la barca di Boyard Croisière, i partner hanno creato il cantiere Day 4 All. Con la fiducia di Schionning Design, intendono distribuire le loro barche in kit in Francia ed eventualmente costruire altre barche.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...