L'agglomerato di Lorient sta pensando ad un ottavo porto turistico

Manipolazione della barca in una marina Sellor

Lorient Agglomération e Sellor, gestore dei porti turistici, hanno pubblicato una consultazione preparatoria per un nuovo porto a terra. Ubicazione, obiettivi, orari... Dettagli sul processo.

Avvio della consultazione per un porto terrestre a Lanester

Lorient Agglomération ha pubblicato un bando di gara per l'assistenza ai proprietari di progetti di studi pre-operativi per lo sviluppo di un porto terrestre sul sito di Rohu a Lanester. L'inizio della missione di consulenza di ingegneria portuale, della durata di 12 mesi, è previsto per settembre 2019. Gli obiettivi della comunità sono la realizzazione di una piattaforma con un minimo di 200 imbarcazioni dotate di container per professionisti della nautica, un'area di movimentazione e carenaggio di 3500 m² e l'installazione di una banchina da 75 T con ascensore e gru fissa per piccole imbarcazioni.

Rispondere alla carenza di spazio per la nautica da diporto nel porto di Lorient

Sellor, gestore dei porti turistici di Lorient, gestisce attualmente 3200 posti barca in acqua per soli 500 posti a terra. Questo squilibrio travolge l'attrezzatura della carenatura. Esso impedisce che venga soddisfatta la crescente domanda di ormeggi a lungo termine per multiscafi e monoscafi di lunghezza superiore a 12 metri. Il nuovo sito permetterebbe a Sellor di soddisfare questi diportisti e di sviluppare offerte più miste che combinano spazi di terra e di banchina durante la stagione.

Quando gli è stato chiesto, il venditore non ha voluto comunicare in modo più completo sull'approccio, al fine di non prevedere i risultati della consultazione ufficiale.

Rafforzare il sito di Rohu

Il sito di Rohu a Lanester ha più di 2 ettari che possono essere convertiti con accesso diretto all'acqua. Nelle vicinanze del cantiere navale civile, e lontano dalle abitazioni, l'integrazione di una piattaforma tecnica per la nautica non creerà alcun fastidio di quartiere. La comunità ritiene che questa sia anche un'opportunità per sviluppare l'attività delle aziende del settore della nautica da diporto di Lorient.

Convalidare la pertinenza di una zona tecnica nautica

La prima missione del fornitore di servizi selezionato sarà quella di redigere un inventario degli impianti e delle attrezzature per comprendere appieno l'integrazione del sito da sviluppare nel suo ambiente e fornire una diagnosi fisica, economica e ambientale. Dovrà poi formulare proposte generali per lo sviluppo del porto terrestre di Rohu.

In una seconda fase, effettuerà studi preliminari e proporrà una o più soluzioni tecniche, architettoniche, di localizzazione e di integrazione del progetto.

Nell'ultima fase, il contraente preparerà una relazione degli studi preliminari sulla base dello scenario adottato da Lorient Agglomération per lo sviluppo del porto terrestre di Le Rohu.

Le offerte devono essere presentate entro il 1o luglio 2019.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...