Alleanza giapponese per l'idrogeno nelle imbarcazioni da diporto

Yanmar e Toyota si uniscono per una barca a idrogeno

Yanmar e Toyota hanno firmato un accordo per una futura imbarcazione da diporto dotata di una cella a combustibile a idrogeno. Un trasferimento di tecnologia che dovrebbe tradursi rapidamente in azione sull'acqua.

Yanmar e Toyota uniscono le loro forze per la navigazione a idrogeno

Le due società giapponesi Yanmar e Toyota hanno firmato una partnership tecnica per lo sviluppo della propulsione a idrogeno nel mondo marittimo e del tempo libero. Il memorandum d'intesa prevede che Toyota metta a disposizione di Yanmar la tecnologia delle celle a combustibile che ha sviluppato per il settore automobilistico. Esso comprende in particolare i serbatoi di idrogeno ad alta pressione MIRAI progettati dagli ingegneri dell'azienda giapponese. Questo è il secondo accordo di Toyota sul campo dopo quello firmato con Energy Observer all'inizio del 2020.

Applicazione sul lancio di un motore a partire dall'anno fiscale 2020

L'operazione è in linea con la ricerca di Yanmar per la transizione ecologica. L'azienda ha già lavorato sull'impatto ambientale dei suoi motori marini con la sua tecnologia "dual-fuel" che accetta GNL e diesel, o attraverso collaborazioni con Transfluid per motori ibridi paralleli. Grazie all'accordo con Toyota, il costruttore giapponese vuole risparmiare tempo per poter offrire rapidamente una barca da diporto alimentata a idrogeno. Un dimostratore basato su uno dei modelli del marchio (NdR: non distribuito in Europa), è annunciato per la fine dell'anno fiscale 2020. Mentre lo stoccaggio dell'idrogeno è uno dei principali ostacoli a questa tecnologia, a causa dei problemi di sicurezza e di massa di apparecchiature come i serbatoi pressurizzati, l'uso di un sistema collaudato nell'industria automobilistica dovrebbe consentire a Yanmar di offrire una soluzione più rapida.

Altri articoli sui canali :