TEMO: "La nautica è indietro di 30 anni rispetto alla mobilità urbana"

L'innovativo motore elettrico per gommoni Temo

Alexandre Seux, inventore del motorogodle elettrico Temo, spiega la genesi del suo progetto, il suo posizionamento nella nautica e nella mobilità, nonché i suoi obiettivi industriali.

Far evolvere la nautica al ritmo della mobilità

L'idea dell'invenzione di Temo è nata nella mente di Alexandre Seux, il suo creatore, dopo una lunga esperienza di navigazione. Al termine di un giro del mondo su una barca a vela di 6,50 m, il diplomato della scuola di economia parte per 3 anni per un cantiere navale in Sri Lanka. Nelle sue esperienze, ha scoperto che le difficoltà incontrate dai diportisti sul loro gommone sono le stesse in tutto il mondo. " Ho sempre visto i diportisti irritati con i loro tender e i motori fuoribordo. Quando sono tornato in Francia, ho visto scooter e biciclette elettriche ovunque. L'evoluzione della mobilità urbana è brillante. La nautica è in ritardo di 30 anni! Così ho pensato a un'evoluzione. "spiega il fondatore di Temo.

Invenzione della motogodiglia elettrica Temo

Alexandre Seux si è basato su ciò che conosceva e che aveva visto in Asia in particolare per inventare Temo. " Il primo prototipo era un semplice propulsore all'estremità di un palo. Per la seconda versione, ho lavorato con uno studio di design. Abbiamo affrontato diverse iterazioni. In particolare, ci sono problemi di equilibrio dei poli e di idrodinamica dell'elica, perché la spinta non è orizzontale come su un motoscafo fuoribordo "dice Alexandre Seux.

Alexandre Seux (a destra), creatore di Temo

Competere con i tradizionali motori fuoribordo elettrici

Il lancio commerciale della moto elettrica Temo è promettente. Presentato per la prima volta al salone nautico Mille Sabords 2019, ha sedotto 25 diportisti pre-ordinati. Queste prevendite, integrate da una campagna di raccolta fondi, hanno permesso di avviare l'industrializzazione. La produzione sarà Made In France. Temo ha scelto Axandus, una società con sede a Carquefou, vicino a Nantes, come partner industriale. " Le prime 100 unità sono offerte a 1000 euro per il lancio del prodotto. Il prezzo finale a 1450 euro permette di essere paragonabile ai piccoli motori elettrici presenti sul mercato. L'obiettivo è quello di realizzare il 70% dei lavori in BtoB attraverso reti di distribuzione e come opzione nei nuovi cantieri. Manteniamo il 30% in diretta per mantenere il contatto con l'utente e il feedback "dice Alexandre Seux.

Dopo diversi premi in concorsi di innovazione nautica nel 2019, il 2020 promette di essere un anno cruciale per Temo.

Altri articoli sui canali :