Volante riscaldato, foglio di alluminio anodizzato: Goiot punta su tecnologia e immagine

Jacques Leblais, CEO di Goiot Systems

Goiot Systems ha esposto al METS Trade un'ampia gamma del suo know-how. Dalla ruota riscaldata per navigare in inverno al foglio di alluminio, l'accastilleur francese si distingue dalla concorrenza grazie al suo know-how tecnico e ai dettagli innovativi, come spiega Jacques Leblais, il suo manager.

Un sistema di sterzo a ruota compatto con opzione di riscaldamento!

Lo sterzo a ruota è da diversi anni il prodotto d'immagine di Goiot Systems. Il lancio della gamma Triak Hexa in alluminio, con il suo design angolare, ha sconvolto alcuni velisti classicisti. Tuttavia, con le possibilità di colori legati all'anodizzazione, hanno sedotto i cantieri. Ma il know-how del produttore francese di apparecchiature risiede anche in dettagli meno visibili. In occasione di METS Trade, Goiot ha invitato i visitatori a mettere le mani sul volante per scoprire l'opzione di riscaldamento integrato, una novità della fiera. "Abbiamo fatto scivolare una resistenza sotto l'impugnatura del volante", spiega Jacques Leblais, direttore di Goiot. "È un saggio che sembra interessare, soprattutto i cantieri navali scandinavi. Questo è in risposta all'argomentazione dei diportisti che criticano l'alluminio per la sensazione di freddo al tatto rispetto alla pelle. Puoi navigare in inverno senza guanti!"

Oltre all'opzione di riscaldamento, l'evoluzione della gamma di sistemi di sterzo Goiot nel 2019/2020 si trova nelle colonne dello sterzo. La nuova versione delle colonne Satelly si pretende di essere la più compatta sul mercato. "Abbiamo guadagnato 50 mm di spessore, utilizzando un profilo estruso e non saldato meccanicamente. Questo lo rende più economico e più compatto. Anche una parte del mozzo della barra è stata integrata nella colonna. Tutto questo fornisce spazio prezioso nelle cabine di pilotaggio delle piccole barche a vela", dice Jacques Leblais.

Goiot consegna i fogli di alluminio del Peacoq 14

L'altra attrazione allo stand Goiot Systems era un foglio di alluminio rosso. Progettato per il gommone volante Peacoq 14, l'appendice permette al costruttore francese di mettere in evidenza la sua esperienza nel settore dell'alluminio. "C'è molto lavoro da fare per il controllo della piegatura mantenendo una buona geometria. In questo modo è possibile ottenere una pellicola più economica e più adatta alla produzione di massa rispetto al composito", afferma il manager di Goiot. Come per i candelieri e i balconi, l'anodizzazione permette di personalizzare il colore delle lamine.

Distinguersi attraverso l'innovazione

Goiot Systems si concentra sui dettagli per sedurre i cantieri edili. "Continuando a produrre in Francia, dobbiamo innovare ed essere attenti al design per fare la differenza", conclude Jacques Leblais.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...