Privilegio marino: cambiare azionisti per una maggiore agilità

Privilegio marino Serie 6 Privilegio

Hanse Yachts ha acquisito da Aurelius la maggioranza delle azioni del cantiere di catamarani marini di alta gamma Vendée Privilège Marine. Un'operazione che dovrebbe accelerare lo sviluppo dello specialista dei multiscafi, secondo il suo direttore Gilles Wagner.

Hanse Yachts rileva le azioni di Privilège Marine da Aurelius

Il gruppo Hanse Yachts, uno dei principali operatori tedeschi del settore nautico, ha annunciato di essere diventato azionista di maggioranza del produttore francese di catamarani Privilège Marine. Acquistò le quote del fondo di investimento Aurelius, anch'esso azionista di Hanse Yachts, che aveva assunto il controllo del cantiere multiscafo nel giugno 2017 . "Per questi primi due anni siamo state due società consorelle, ora Privilège Marine è figlia di Hanse Yachts, che ne prende la maggioranza. Rimango anche io azionista" riassume Gilles Wagner, direttore del cantiere navale Privilège Marine.

L'importo della vendita non è stato reso pubblico e Gilles Wagner nega il prezzo di 500.000 euro pubblicato dalla rivista tedesca Float.

Gilles Wagner, direttore di Privilège Marine

Rafforzare Hanse e accelerare lo sviluppo del Marine Privilege

La fusione tra Hanse Yachts e Privilège Marine inizia con l'acquisizione da parte del loro azionista comune. Entro giugno 2017, Hanse Yachts ha acquisito i diritti del marchio Privilège e sono stati aperti ponti tra gli uffici di progettazione e i team di produzione in Francia e Germania. Il cambiamento nelle relazioni formali permette al gruppo tedesco di ampliare il proprio portafoglio di marchi e design. "Questo è il momento ideale per rilevare completamente l'azienda ed espandere la nostra strategia multimarca. Con l'acquisizione di Privilège, stiamo aumentando la nostra capacità di oltre 30 milioni di euro all'anno, dando un ulteriore impulso alla nostra crescita a lungo termine", spiega Jens Gerhardt, amministratore delegato di Hanse Yachts.

Privilegio Euforia marina 5

Anche Privilège Marine diventerà più agile. "Prima, le decisioni, studiate con Hanse Yachts, dovevano essere convalidate da Aurelius. D'ora in poi, decideremo direttamente con Hanse. Saremo ancora più reattivi", dice Gilles Wagner. "Manterremo la strategia che ho messo in atto 7 anni fa quando ho rilevato il sito, vale a dire un posizionamento di catamarani di alta gamma, personalizzabili per i proprietari. Far parte di un grande gruppo ci dà la capacità di investimento per spingere Privilège Marine ai suoi limiti di capacità in loco, vale a dire da 25 a 30 milioni di euro" Con un portafoglio ordini completo e il lancio di due nuovi modelli, il cantiere prevede di assumere 50 persone nei prossimi 12 mesi.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...