Attività portuali Gli assi di sviluppo dello spin-off portuale del Morbihan

Porto di Vannes

Alla fine del 2018, il dipartimento del Morbihan ha annunciato il lancio di una società locale semipubblica per esportare il know-how della Compagnie des Ports du Morbihan. Marina Le Corguillé, Direttore dello Sviluppo, fa il punto con BoatIndustry sull'andamento della nuova struttura denominata Atout Ports.

Atout Ports si riprende il Passaporto Scale

Annunciata alla Nautic 2018, la società locale semipubblica Atout Ports è stata creata nella primavera del 2019 per integrare le attività della Compagnie des Ports du Morbihan e svilupparle su scala più ampia. "L'azione si sta sviluppando intorno a diversi filoni: digitale, consulenza, ingegneria portuale e gestione portuale. La parte digitale riguarda in particolare Passeport Escales, la cui attività abbiamo acquistato dalla Compagnie des Ports du Morbihan e per la quale si è unito a noi Gildas Mottais, manager di PrimOcean ed ex manager dei passaporti. L'obiettivo è quello di dare nuovo slancio al Passeport Escales, che conta già 74.000 pernottamenti. Ciò comporta una buona informazione da parte dei porti sulla disponibilità, l'arrivo di nuovi porti o la proposta di pernottamenti a professionisti come assicuratori, banchieri o produttori di barche da offrire ai loro clienti del settore nautico" illustra Marina Le Corguillé, Direttore dello Sviluppo di Atout Ports.

Oltre al Passaporto del Porto di Scalo, l'azienda vuole espandersi offrendo altri servizi di gestione degli accessi ai porti e di pagamento integrati nella carta per il parcheggio, il lancio di forca o di servizi igienici...

Marina di Boulogne sur Mer

1° contratto in ingegneria portuale e consulenza

Nel 2019, Atout Ports si è aggiudicata i suoi primi clienti per servizi di consulenza e di ingegneria. La struttura con sede a Morbihan sta aiutando la città di Boulogne-sur-Mer e la sua Local Public Development Company a definire la sua nuova offerta nautica e portuale. In Vandea, Port Olona ha sollecitato Atout Ports a definire un piano d'azione per ringiovanire la propria offerta nautica, a studiare la creazione di una banchina gestita dal porto e ad analizzare la gestione tecnica della via navigabile. L'azienda si è inoltre aggiudicata una gara d'appalto per lo studio strategico di 17 porti turistici in Vandea.

Porto Olona

Oltre alla consulenza, Atout Ports si occupa anche dell'assistenza alla gestione dei progetti per l'area di carenaggio Tinduff nel Finistère. È anche l'appaltatore principale per il risanamento dello scalo di alaggio di Larmor-Baden.

Atout Ports si prepara a gestire i porti turistici

Evocata in occasione dell'annuncio della creazione di Atout Ports, la possibilità di gestire i porti al di fuori del Morbihan rimane attuale. "Non ci stiamo vietando e ci stiamo preparando a gestire i porti", conferma Marina Le Corguillé. "Saremo in 10 entro gennaio 2020 e abbiamo la capacità di reclutamento per rispondere alle delegazioni del servizio pubblico, se c'è un'opportunità interessante"

Altri articoli sui canali :