Migliaia di porti 2019 : Vendite su appuntamento per imbarcazioni più grandi ma meno numerose

Barche a vela in vendita su Mille Sabords 2019

Al momento della valutazione, la fiera Mille Sabords è lieta dei risultati di un'edizione 2019 caratterizzata da condizioni meteorologiche difficili. Le vendite di barche e barche erano all'ordine del giorno, nonostante le unità più grandi ma meno numerose.

I barcaioli rispondono ai Mille Sabordi, nonostante il tempo

Nonostante il passaggio della tempesta Amélie e le condizioni meteorologiche sfavorevoli per la passeggiata, il Mille Sabords 2019 ha saputo attirare folle di spettatori, rivendicando il titolo di più grande evento europeo specializzato in imbarcazioni da diporto usate. Per la sua 35a edizione, dal 31 ottobre al 3 novembre, i Mille Sabords si sono riuniti a porto di Crouesty quasi 80.000 visitatori. Il conteggio, effettuato sulla base delle postazioni telefoniche, essendo l'accesso al porto libero, mostra una diminuzione di quasi 10.000 visite rispetto al 2018, facilmente spiegabile in considerazione della pioggia.

Barche più grandi che ancora vendono

Anche il numero di barche usate esposte al Mille Sabords è leggermente diminuito nel 2019. Si passa da 617 nel 2018 a 586 nel 2019. La tendenza è simile per i professionisti e per i privati, offrendo rispettivamente 416 e 170 unità in vendita. La dimensione media sta aumentando notevolmente, mentre l'età delle imbarcazioni sta diminuendo. I diportisti possono acquistare un 2018 Grand Turismo 46 o 2017 RM 1070. L'incidenza delle transazioni è rimasta stabile al 33,4%, con 139 imbarcazioni vendute da professionisti e 40 da privati durante l'evento.

Conferenze di successo

Divertimento attraente di fronte al tempo sulky, le conferenze erano piene. Jean-Luc Van Den Den Heede è venuto a parlare del suo libro Le dernier loup de mer che racconta la sua vittoria alla Golden Globe Race. Di fronte alla folla, Guirec Soudée ha dovuto tenere una seconda sessione della storia delle sue avventure marittime con la sua gallina Monique.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Ajouter un commentaire...