Barca elettrica, multiscafo... Alcune tendenze del salone di Cannes 2019

Passeggiando per i corridoi, abbiamo cercato di decifrare alcune delle principali tendenze della nautica presentate al Festival di Cannes Yachting. Propulsione elettrica, sviluppo del multiscafo, ritorno di yacht sportivi...

Propulsione elettrica: le energie alternative si invitano reciprocamente a navigare e a guidare

Negli ultimi anni, il motore elettrico potrebbe essere stato sulla bocca di tutti, ma sono state presentate poche barche. Produttori di motori come Torqeedo o Oceanvolt hanno presentato i loro prodotti, ma solo piccole imbarcazioni sono state mostrate ai diportisti. L'elettricità era piuttosto una questione di riadattamento o di piccoli progetti riservati. L'edizione 2019 del Festival di Cannes Yachting sembra segnare l'inizio di una svolta.

Fountaine-Pajot ha presentato la sua Lucia 40 elettrica sviluppata con Volvo-Penta. Il catamarano, se rimane un prototipo, incarna l'approccio annunciato dal costruttore di motori marini nel 2018 per sviluppare il più rapidamente possibile la sua offerta ibrida ed elettrica pura per imbarcazioni da diporto.

Ancora più grande, Sunreef Yachts ha presentato il suo multiscafo Eco-Electric da 60 piedi. Il produttore polacco sostiene che l'imbarcazione è in grado di funzionare al 100% della potenza elettrica, anche per la servitù, per 24 ore senza avviare il generatore. La barca a vela da 50 tonnellate deve tuttavia portare 134 kWh di batterie per ottenere queste prestazioni.

Anche per quanto riguarda le barche a motore, le barche elettriche continuano a svilupparsi. All'ingresso della fiera, ad esempio, abbiamo notato l'X-Shore Eelec 8000 con il suo caratteristico gradino dello scafo. Il sito sostiene di combinare velocità ed elettricità.

Lo splendido scafo dell'X-Shore

Il nuovo show dei multiscafi?

I multiscafi stanno conquistando una quota sempre maggiore del bacino di Cannes, così come la loro quota di mercato. Di fronte all'allineamento dei catamarani a vela in fondo a Port Canto, potremmo credere di essere al Salone Internazionale dei Multiscafi di La Grande-Motte, con un numero di barche paragonabile. Il dinamismo del settore è segnato anche dall'arrivo di nuovi marchi al Festival di Cannes, come i catamarani Balance Catamarani sudafricani, Windelo, Excess o i trimarani Dragonfly. La presentazione del Gunboat 68 è stato uno dei momenti clou dello spettacolo.

Anche per quanto riguarda il motore, la tendenza è marcata. Il Power Cat è un mercato in crescita che interessa tutti i produttori e l'allineamento dei modelli è stato impressionante. Lagoon ha presentato il suo Sixty 7 mentre Aquila Catamarani ha triplicato il numero di barche esposte.

Ritorno della barca a vela sportiva

Mentre Cannes rimane la sede della grande barca a vela di alto livello, in fila tra i cantieri semi-custom italiani e nordici, alcune barche più piccole sono apparse a galla. Si nota il ritorno dei cantieri che presentano barche a vela a vocazione più sportiva. Dehler ha presentato il nuovo monotipo Dehler 30 OD, mentre X Yachts ha presentato il suo X 4.0.

Altri articoli sui canali :

Réagir à cet article :
Antoine Gaillard - 1 mois
Le nouveau Firstyacht 53
Antoine Gaillard - 1 mois
Trop beau
Antoine Gaillard - 1 mois
Ajouter un commentaire...